I vaccini anti Covid

Il primo passo per realizzare un vaccino contro il Covid è stato compiuto nel gennaio 2020, a inizio pandemia, quando è stata pubblicata la sequenza genetica del virus. Dopo di allora gli scienziati di tutto il mondo, in tempi mai così rapidi, sono riusciti ad approntare diversi preparati, disponibili per la popolazione già verso la fine dell’anno.

Un vaccino per essere utilizzato nell’Unione europea deve essere approvato dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA). Fino a pochi anni fa questa agenzia era a Londra; nel 2019, in seguito all’uscita del Regno Unito dall’Unione, si è trasferita ad Amsterdam, dopo la sconfitta di Milano al sorteggio. Avvenuta l’autorizzazione da parte dell’EMA, i preparati sono acquistati dalla Commissione europea che li distribuisce a ciascun Stato membro in base alla sua popolazione.

In Europa attualmente ci sono tre vaccini anti Covid e tra poco dovrebbe essercene un quarto. La vaccinazione è iniziata il 27 dicembre 2020 con il preparato Pfizer-BioNTech, il primo ad essere approvato e frutto della collaborazione di due realtà. La società americana Pfizer, fondata a metà dell’Ottocento, la più grande produttrice al mondo di medicinali e l’azienda farmaceutica tedesca BioNTech, nata nel 2008. Questo prodotto ha un’efficacia del 95%, cioè immunizza o riduce i sintomi del Covid di novantacinque persone su cento. La somministrazione è in due volte, a distanza di tre settimane.

Agli inizi di gennaio è stato autorizzato il secondo vaccino, prodotto da Moderna, una casa farmaceutica americana fondata nel 2010. L’efficacia è del 94% e dopo quattro settimane avviene il richiamo.

Alla fine di gennaio è stata la volta del terzo vaccino, realizzato da Oxford-AstraZeneca. L’Università di Oxford è nel Regno Unito, AstraZeneca è una casa farmaceutica anglo-svedese nata nel 1999. All’inizio l’efficacia è circa del 60%, ma aumenta col tempo fino ad arrivare all’80% della dodicesima settimana, quando viene somministrata la seconda dose.

Il quarto vaccino che dovrebbe essere approvato tra poco dall’Agenzia europea per i medicinali è quello della Johnson & Johnson: si tratta di una società americana fondata verso la fine dell’Ottocento e più nota al grande pubblico delle precedenti perchè, oltre ai farmaci, realizza prodotti per l’igiene personale. Il preparato della Johnson & Johnson è particolarmente atteso perché è monodose, cioè basta una sola iniezione per agire, a differenza degli altri tre. L’efficacia è tra il 72 e l’86%.

Nel mondo sono stati realizzati altri vaccini contro il Covid. Lo Sputnik V, prodotto dalla Russia, ha un’efficacia del 91% e si prende in due volte a distanza di tre settimane. L’Ungheria in Europa e altri Paesi nel mondo ne hanno già acquistato delle dosi. Sappiamo che la Russia ha avviato una procedura di registrazione dello Sputnik V presso l’EMA, che adesso dovrà esaminarlo per decidere se approvare il suo utilizzo pure da noi. Segnaliamo altri due preparati, il Sinopharm e il Sinovac, realizzati in Cina e utilizzati anche da altri Paesi.

Infine diciamo che da quando è iniziata questa pandemia alcune misure stanno svolgendo un ruolo importante per il contenimento del virus. Per esempio il Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (Dpcm) del 2 marzo 2021, ribadisce l’obbligo di indossare la mascherina e di mantenere le distanze interpersonali.

Armando Guida

 

Foto nell’articolo:

https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Pfizer-BioNTech_COVID-19_vaccine_(2020)_C_(cropped).jpg

Autore: U.S. Secretary of Defense

This file is licensed under the Creative Commons Attribution 2.0 Generic license.

Scrivi un commento

* Questo sito utilizza cookies Google e di altre terze parti per analizzare il traffico, per statistiche e pubblicità personalizzata. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookies e il trattamento dei dati secondo il GDPR. By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Puoi anche leggere

Questo sito utilizza cookies Google e di altre terze parti per analizzare il traffico, per statistiche e pubblicità personalizzata. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookies e il trattamento dei dati secondo il GDPR. This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetto / Accept Continua a leggere / Read more